Se i gatti non sono stati abituati a familiarizzare con le persone nel periodo della socializzazione (dalla terza alla nona settimana di vita), probabilmente sono a disagio con gli estranei. Se il tuo gatto è spaventato dalle persone che non conosce, ti consiglio di riservargli un posto o una stanza tranquilla e isolata dove potersi nascondere quando delle persone a lui estranee sono in casa, assicurandogli la possibilità di accedere alla sua lettiera.

    Il modo migliore per educare il tuo gatto quando fa qualcosa di inappropriato è distrarlo con un rumore forte ed improvviso. Una volta che si sarà fermato ed allontanato, assicurati di elogiarlo e soprattutto di reindirizzare la sua attenzione su un'altra attività. In ogni caso la regola più importante nella disciplina di un gatto è di non colpirlo per nessun motivo, in quanto potresti impaurirlo e compromettere anche in futuro il vostro rapporto di fiducia e affetto.

      L'aspettativa di vita per i gatti domestici è aumentata molto negli ultimi 10 anni. Alcuni gatti possono vivere fino a vent'anni ed è molto frequente che raggiungano i 16-18 anni grazie ad una dieta sana e bilanciata e a visite veterinarie costanti. I gatti con più di 7 anni hanno bisogno di una dieta adeguata alle loro esigenze, infatti il passare degli anni fa si che l'invecchiamento delle cellule riduca la mobilità, l'efficienza cardiaca e la funzionalità renale.

        La Taurina è un amminoacido. Gli amminoacidi sono gli "elementi costruttori" delle proteine, necessari quindi per le funzioni corporee del gatto. Alcuni amminoacidi vengono prodotti dal corpo, altri vengono assimilati tramite il cibo. Quest'ultimi, in quanto non prodotti autonomamente, si definiscono "essenziali". La Taurina è proprio un amminoacido che il gatto non produce e pertanto dovrebbe essergli fornito durante la sua alimentazione attraverso un prodotto completo.

          Quando un gatto non mangia, potrebbe essere malato. In base all'età del gatto, potrebbe avere un'infezione, dei parassiti, disfunzioni endocrine o altri problemi metabolici. Se in maniera persistente il gatto perde peso e non si alimenta, suggeriamo di recarsi dal veterinario per determinare questa mancanza di appetito. E' consigliabile non lasciare passare troppo tempo e affidarsi a veterinarie il prima possibile..

            Di solito si raccomanda di alimentare i gatti almeno due volte al giorno.
            Alcuni di questi animali sono in grado di auto regolare la quantità di cibo che ingeriscono ed è possibile offrire loro la quantità giornaliera totale di alimento lasciandogliela a disposizione.
            In altri casi, un gatto può mangiare troppo se il cibo gli viene dato tutto in una volta.
            Nelle famiglie in cui vivono più gatti è impossibile lasciare il cibo costantemente a disposizione, perché alcuni soggetti potrebbero mangiarne troppo.

              La maggior parte dei gatti desidera che la propria acqua sia davvero fresca. Può essere utile cambiargliela almeno una volta al giorno, se non due.
              Se il tuo gatto è sano e gli lasci a disposizione un'abbondante razione di acqua fresca, le probabilità di disidratazione sono basse.
              Se noti che il tuo gatto, anche se alimentato solamente con cibi umidi, beve poco rivolgiti al veterinario.

                L'esecuzione dell'iniezione intramuscolare non è così semplice e scevra da pericoli come quella sottocutanea. Si deve praticare questo tipo di intervento nella parte posteriore della coscia, a metà altezza fra il bacino ed il ginocchio ove vi sono delle grandi masse muscolari. Si prepara la siringa con il farmaco ed il cotone con il disinfettante. Tenere il cane o il gatto fermi preferibilmente in posizione sdraiata.

                  Dopo aver preparato la siringa contenente il farmaco da iniettare e del cotone imbevuto di disinfettante si deve avvicinare l'animale con calma parlandogli e rassicurandolo con dolcezza. Prima di utilizzare la siringa bisogna rivolgerla verso l'alto e far uscire alcune gocce di prodotto per assicurarsi che l'ago sia previo, cioè libero. La zona migliore dove effettuare le iniezioni sottocutanee è il costato: basta sollevare con le dita un"pizzicotto" di cute e, dopo averla disinfettata, infilarvi l'ago parallelamente al terreno ed iniettare il farmaco.

                    Nel caso in cui sia necessario occorre sollevare la coda e, una volta inserita la supposta, riabbassarla immediatamente, tenendola schiacciata contro l'apertura anale in modo da impedire che la espella. Questa posizione va mantenuta per circa 3 minuti.

                      Pagine

                      GRR...RINGHIO

                      SIMBA
                      Maschio - nato il : 02/2011
                      Dory
                      Femmina - nata il : 11/2011
                      Ricky
                      Maschio - nato il : 12/2016
                      PIPPO
                      Maschio - nato il : 06/2013
                      Martina
                      Femmina - nata il : 09/2017

                      CAMILLO (MILLO)
                      Maschio - nato il : 02/2003
                      SUSI
                      Femmina - nata il : 01/2001
                      TEO
                      Maschio - nato il : 01/2000
                      ZIMBAWE
                      Maschio - nato il : 04/2016
                      FELIX
                      Maschio - nato il : 06/2004